scandaloso

Venezia, 28 mar. (Apcom) – Venezia ‘matrigna’ per quanto riguarda le barriere architettoniche. A farne le spese è stato un gruppo di disabili friulani giunti a Venezia per visitare le Gallerie dell’Accademia e la mostra L’ultimo Tiziano”, muniti di biglietto e prenotazione.

I venti in carrozzella sono stati lasciati al freddo e sotto la pioggia per due ore insieme ai rispettivi accompagnatori perché la mostra non era attrezzata con scivoli e passerelle adeguate. Il personale del museo non li ha fatti entrare e in segno di protesta il gruppo di friulani ha cercato di sbarrare l’ingresso inutilmente dato che gli altri visitatori entravano.

L’avventura dei venti disabili friulani era iniziata col viaggio in pullman da Spilimbergo in Friuli e la prenotazione di un vaporetto da Piazzale Roma per sbarcare all’Accademia, direttamente di fronte alle Gallerie dove si svolge la mostra su Tiziano.

Il tutto prenotato via call center e pagato in anticipo con bonifico, incluse le due guide per la visita alle sale. Dopo ore di attesa fuori dal museo il gruppo di disabili ha lasciato Venezia senza vedere le meraviglie di Tiziano ma archiviando una giornata di umiliazioni e rabbia. Una denuncia ai Carabinieri servirà, forse, a cambiare una situazione indegna per una città simbolo dell’accoglienza e del turismo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...