religione, idoli e biciclette

copio e incollo un paio di notizie dal sito del corriere eh:

New York, hassidici contro piste ciclabili
«Le cicliste sono troppo sexy»

Williamsburg, il movimento ebraico chiede di eliminare le piste e rinviare la costruzione di quelle in programma

 

NEW YORK – Sulle vivaci stradine di Williamsburg, quartiere di Brooklyn affacciato sull’East River fino a poco tempo fa popolato dalla comunità ebraica degli hassidici, ma che di recente è diventato l’ultima frontiera modaiola, va in scena una insolita sfida: quella tra il movimento religioso e le sexy cicliste.

I FATTI – Qualche mese fa l’amministrazione del sindaco Michael Bloomberg ha avviato un programma di piste ciclabili per le strade del quartiere. Con le piste sono arrivate le cicliste, troppo svestite per i membri del movimento hassidico che al loro passaggio sono costretti a guardare da un’altra parte. Secondo i leader della comunità , l’unico modo per non essere indotti in tentazione è eliminare le piste ciclabili e rinviare la costruzione di quelle in programma.

TENTAZIONE – «È vero – ha detto Simon Wessers, membro della circoscrizione di Williamsburg-Greenpoint – le cicliste sono troppo svestite e ci danno fastidio». Le piste ciclabili, che in futuro dovrebbero estendersi per venti chilometri, vanno molto di moda tra i giovani che negli ultimi anni hanno cambiato il volto di Williamsburg. Gli hassidici ci abitano da decenni, da quando Williamsburg era un tranquillo quartiere lontano dalle luci di Manhattan. Lo scorso 8 settembre la comunità hassidica aveva già chiesto all’amministrazione di intervenire contro i ciclisti, rei di non rispettare i semafori e di intasare le aree di parcheggio.
io dico:
“l’unico modo per non essere indotti in tentazione è eliminare le piste ciclabili e rinviare la costruzione di quelle in programma” ma vi rendete conto? ma se credete in dio.. crederete anche che quelle cicliste saranno opera sua come lo siete voi luridi imbecilli dotati di volontà come lo sono io.. quindi di che tentazioni si parla? tanto quelle cicliste a voi non la danno ma in ogni caso se all’uomo fosse proibito far sesso (oltre al fatto che ci saremmo estinti) non credete che dio avrebbe posto delle limitazioni fisiche ai vostri ridicoli corpi? buffoni. e per queste vostre seghe mentali volete limitare la libertà e la sicurezza altrui opponendovi alla realizzazione di piste ciclabili anche.. capre ignoranti!
comunque se come me credete che questo questo sia sconcertante a voi quest’altro articolo:

Il Papa: «Non adorate falsi idoli»

Richiamo di Benedetto XVI contro le tentazioni di denaro e potere che «distolgono l’uomo dal suo Fine vero»

 

PARIGI – Sono oltre 200 mila i fedeli che hanno partecipato alla messa del Papa sull’Esplanade des Invalides. Erano già 60mila alle 3 della notte, con l’arrivo dei ragazzi che avevano partecipato alla veglia di preghiera notturna. I fedeli che sono arrivati più tardi non hanno trovato posto posto e sono stati indirizzati alla vicina Piazza Vauban, dove è stato installato un maxi schermo. Il palco che s’innalzava sulla folla culminava nell’altare papale, con una grande scritta: «Andiamo alla Sorgente della Vita».

I FALSI IDOLI – «Il denaro, la sete dell’avere, del potere e persino del sapere non hanno forse distolto l’uomo dal suo Fine vero?». Questa domanda è risuonata per bocca del Papa nel centro di Parigi che ha ospitato oggi una grande assemblea liturgica. Nell’omelia rivolta ai 200 mila fedeli riuniti sull’Esplanade des Invalides Benedetto XVI ha ricordato infatti l’invito della Scrittura a fuggire gli idoli, affermando che esso «resta valido anche oggi». «Il mondo contemporaneo non si è forse creato i propri idoli? Non ha forse imitato, magari a sua insaputa, i pagani dell’antichità, distogliendo l’uomo dal suo vero fine, dalla felicità di vivere eternamente con Dio?», si è chiesto Benedetto XVI all’omelia, sottolineando che ogni uomo, onesto con sè stesso, non può non porsi tali domande.

GLI INGANNO DELL’UOMO MODERNO – «La parola “idolo” – ha ricordato – deriva dal greco e significa “immagine”, “figura, rappresentazione, ma anche spettro, fantasma, vana apparenza: l’idolo è un inganno, perché distoglie dalla realtà chi lo serve per confinarlo nel regno dell’apparenza». Secondo il Papa teologo, poi, c’è oggi «una tentazione propria della nostra epoca, la sola sulla quale noi possiamo agire efficacemente», che è quella di «idolatrare un passato che non esiste più, dimenticandone le carenze» o «un futuro che non esiste ancora, credendo che l’uomo, con le sole sue forze, possa realizzare la felicità eterna sulla terra».
io dico:
inizio citando il tox: “è bello sentire un tipo che prega una cosa che probabilmente nn esiste parlare dei falsi idoli
e già così più o meno si è detto tutto.. comunque quale sarebbe il vero fine? vivere in povertà e ignoranza idolatrando un qualcosa di cui non è certa l’esistenza? sono sicuro che si vivrebbe felici e a lungo ah.. peggio del comunismo!
o forse dio è stupido come emerge dalle sacre scritture? non sto bestemmiando. è tutto scritto nero su bianco e raccontato in episodi biblici che conoscerete tutti.. pensate a babilonia.. se dio ci ha dotato di volontà perchè non può accettare che ognuno prenda la sua strada anche se questa è di credere in qualcosa che non sia lui? più che misericordioso mi pare egoista.. e qui mi vien in mente che “l’uomo è creato a immagine e somiglianza di dio” non per niente tutti gli uomini sono egoisti.. chi più chi meno.. è la natura delle cose.. ma allora non è che dio è stato creato a immagine e somiglianza di un un gruppo di furbi pagliacci che in passato usava queste invenzioni sulla religione per avere controllo e potere sulle persone sfruttandone le condizioni di povertà e ignoranza? invito il papa a tasare.

5 risposte a “religione, idoli e biciclette

  1. Quoto in pieno le tue opinioni per quanto riguarda le cicliste.
    Per il 2° articolo divido la cosa in due parti:
    Il papa vs il denaro – temo che tu abbia preso troppo alla lettera le parole del papa: se l’uomo avesse un "vero fine" Dio l’avrebbe costruito in modo da adempire a questo vero fine il meglio possibile; non solo: ve ne sarebbero riferimenti in tutte le scritture e nelle testimonianze etiche e religiose…cosa che non sussiste, infatti. Invece è fin troppo vero che i falsi idoli predicati dal papa nella sua oratoria hanno evidentemente distolto l’uomo dalla possibilità di provare piacere in ciò che lo circonda: è verissimo che un ignorante povero in canna potrà solo mendicare e riflettere amaramente sulla vita che gli è toccata, ma oggi come oggi anche chi è perfettamente in grado di provvedere alle sue esigenze quotidiane e vivere una vita benestante si ritrova a considerarla miserabile solo perchè un suo vicino/collega/amico ha qualcosa in più di lui. Nella società moderna (comunista o capitalista che sia) si mira a spremere la persona, trasformando il suo tempo e la sua salute in moneta sonante per una progressiva voglia di possedere (esempio in cui c’entra anche la salute: metalmeccanici che respirano chissà che cosa per un tot di ore al giorno per un risparmio aziendale sulle sicurezze alle emissioni) che, purtroppo, è sempre esistita e contro cui la cristianità si è sempre battuta (prevengo subito repliche tipo "si è sempre battuta un cazzo:la chiesa possedeva mezza italia fin non troppo tempo fa". Ho detto sulla carta apposta per distinguere il prete che, durante l’omelia, mette in gioco le sue idee per convincere una platea di fedeli che si ritrova in mezzo ai falsi idoli 24/7 dai cardinali ingioiellati fin sopra i capelli che si ritrovano a fare i mantenuti in vaticano)
    Le sacre scritture – Qui la faccenda è parecchio idiota: prima della diffusione della stampa le sacre scritture erano in mano esclusivamente alla casta di pagliacci che tu hai già indicato. Quelle che sono arrivate a noi oggi sono, quasi certamente, una versione riveduta e corretta delle sacre scritture originarie… esempio banale: Dio, che ha sempre predicato l’omicidio come una pratica esecrabile e un modo sicuro per precludersi il paradiso, distrugge sodoma e gomorra senza battere ciglio, invece di condannare, come da prassi, alla dannazione eterna i loro occupanti; non solo: decide anche di pietrificare la moglie di Lot, che poveraccia lei aveva solo guardato indietro (dev’essere un qualcosa di contrario alla natura umana il non guardare indietro,però… cfr. Orfeo ed Euridice). Quindi abbiamo due fatti:
    a) nelle sacre scritture dio fa la figura dell’incoerente perchè, potendo leggerle nella loro interezza, si notano diverse contraddizioni
    b) prima della stampa le scritture non erano leggibili nella loro interezza.

    Ai posteri l’ardua sentenza.

    PS: per il tox, qui citato: in chiave cristiana l’unico "idolo" ammesso è Dio stesso e per "idolo" si intende una qualsiasi entità, materiale o meno, venerata e seguita alla stregua (o più) di Dio. In questo caso che la cosa esista o meno è marginale: il denaro è venerato e seguito parecchio più di Dio, oggi come oggi…Esempio: non credo la camorra gestisca tutti i suoi giri d’affari chiedendo perdono a Dio un giorno dopo l’altro, no?

  2. il blog di the truth è sempre un ottimo passatempo: pullula di verità e dispensa sempre ottimi consigli…
    io penso e dico: l’uomo insegue da sempre con la mente la perfezione ma poichè questa ci è preclusa dai nostri confini corporali, egli proietta la sua Idea (platonica) all’infinito e chiama quello che crede esista Dio. Dio è quello che l’uomo segretamente, inconsciamente, brama essere. l’uomo nasce e inizia a mangiare merda e trova qualcuno che gli dice: non ti preoccupare che andrai nel regno dei cieli, cosi, invece di combattere per riscattarsi dalla sua vita che non è altro che quello che mangia (merda), rimarrà nella sua meritatissima ignoranza. Il problema degli idoli è vero..ma il tox ha super ragione: il papa ci chiede di non adorare falsi miti per adorare il suo..cos’è? (e aggiungerei un giusto PORCO DIO) come la pubblicità "passa a Vodafone?" "ehi, ehi, passa a Cristianone! Per te defunto, ogni mese, 10 apparizioni gratis nel mondo dei vivi!" ma va cagar, va…dio… e io che sto qua a perdere tempo a commentare… 
  3. quando ho visto il tuo commento per ognuna delle prime 6 righe ho controllato se eri veramente te.. poi alla fine hai espresso il vero pensiero e non ho avuto dubbi xD

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...