Migliaia membri di Scientology potrebbe avere problemi psichici

Roma, 11 gen. (Apcom) – Migliaia di esponenti di Scientology potrebbero essere in pericolo di vita perché affetti da malattie mentali o neurologiche non riconosciute come tali dalla setta e quindi non curate. A dirlo al Times è Tory Christman, ex esponente di Scientology e ex insegnante di John Travolta che commenta in tal modo la tragica morte del figlio dell’attore la scorsa settimana.

La donna spiega che Scientology tende a non accettare che i suoi membri abbiano malattie ‘reali’ e insiste a curare vari tipi di sintomi solo con lo studio delle opere del fondatore della chiesa, L. Ron Hubbard. In tal modo, malattie curabili possono degenerare e portare alla morte. Lei stesso, ricorda, soffrì di attacchi epilettici che riuscì a curare solo dopo aver lasciato Scientology.

Il giovane Jett Travolta, lascia capire la Christman, potrebbe esser stato afflitto da una sindrome autistica ma non esser stato curato proprio a causa dell’influenza di Scientology sulle scelte dei suoi genitori.

Raggiunto dal Times, un responsabile della sezione Celebrty di Scientology, Tommy Davis, nega pero’ le accuse: “personalmente conosco due esponenti di Scientology malati di epilessia che si curano con farmaci…non c’è conflitto tra il curarsi con i farmaci e lo sviluppo spirituale tramite nella nostra chiesa”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...