Donne al volante pericolo crescente

Ha un nuovo identikit il pirata della strada: donna, 29 anni, ubriaca nel 22,7% dei casi.

Nel 2008 il 9% degli incidenti in cui il guidatore si è dato alla fuga, sono stati provocati dal sesso femminile.

Solo 22 sui 249 pirati identificati e denunciati alla magistratura, ma in aumento rispetto al 2007 quando erano 9 (l’8,5%), nessuna nel 2006.

È quanto emerge dall’analisi dell’Osservatorio sulla Pirateria stradale il Centauro- Asaps (Associazione sostenitori amici polizia stradale) che ha registrato nel 2008 un aumento del 100,6% dei casi di pirateria stradale in genere, del 144% di quella femminile.

Il rapporto con l’ebbrezza al volante non è occasionale: in 5 casi, pari al 22,7% del totale, le conducenti avevano superato i limiti di alcol consentito.

Differenti tra i due sessi le motivazioni della fuga dopo l’incidente: se gli uomini avanzano come giustificante la perdita dei punti della patente o la mancanza di copertura assicurativa, le donne usano come scusante la paura per il gesto compiuto. (VIVIANA SPINELLA)

4 risposte a “Donne al volante pericolo crescente

  1. …cmq chi ha scritto l’articolo è donna e fa di cognome Spinella..lol

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...