Astrofilo osserva scontro cometa e sole

ROMA – Se il 2009 si è chiuso con due spettacoli astronomici, la luna blu e una piccola eclissi lunare, l’inizio del 2010 non è da meno. Il nuovo anno, infatti, è stato salutato da un altro evento astronomico: uno spettacolare ‘scontro’ fra una piccola cometa e il sole. La scoperta è frutto delle osservazioni di un astrofilo australiano, Alan Watson, che ha esaminato immagini online ottenute dall’osservatorio solare, SOHO (Solar Heliospheric Observatory), nato dalla collaborazione fra gli enti spaziali europeo (ESA) e americano (NASA).

Una combo dello scontro tra la cometa e il sole in tre fermo immagine presi da un video sul sito spaceweather.com

La scoperta è stata confermata anche dall’astrofisico italiano Gianluca Masi. La cometa fa parte delle cosiddette “sungrazer”, comete che passano così vicine al sole da finire disintegrate, o perché si scontrano con il sole o perché evaporano. Non si sa quali fra questi due sia stato il destino della piccola cometa, di certo dopo l’avvicinamento al sole è scomparsa. A scoprire questo tipo di comete è stato l’astronomo tedesco Heinrich Kreutz nel diciannovesimo secolo. Secondo gli esperti le “sungrazer” sono i resti di una cometa gigante che si sarebbe frammentata oltre 2000 anni fa. Molti di questi frammenti passano radenti al sole ogni giorno e si disintegrano ma molti di essi sono troppo piccoli per essere visti, solo raramente accade che un grande frammento possa essere osservato e immortalato come è accaduto ora.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...