genio!: “Pubblica un annuncio per farsi violentare fingendo di essere la sua ex ragazza”

via chrashdown.it

La vendetta è il piacere abietto di una mente abietta, come quella del marine Jebidiah Stipe, 27 anni, nei guai per aver meditato lo stupro della sua ex ragazza, Sara, nome di fantasia per la malcapitata.

Pubblica un annuncio per farsi violentare fingendo di essere la sua ex ragazza

La vendetta del marine deriva dal fatto che, verso la fine del 2009, la ragazza lo lasciò per un altro. Un colpo duro per il marine che il 5 dicembre pubblicò sul Craiglist una richiesta da parte della ragazza di voler conoscere un uomo che sapesse essere davvero aggressivo e capace di violentarla in casa sua.

L’annuncio ha attirato l’attenzione di un pervertito di nome Tye McDowell, il quale, ricevendo tutte le istruzioni dalla presunta ragazza che in realtà era il marine stesso, si presentò a casa della vittima. L’11 dicembre lo stupro fu perpetrato all’interno dell’abitazione della ragazza: il pervertito aggredì Sara alle spalle, la scaraventò sul pavimento e, convinto che gli scongiuri della ragazza fossero parte della recita, continuò il suo ruolo. La ragazza fu così legata e poi violentata con un oggetto contundente mentre l’uomo minacciava con un coltello alla gola e le gridava: “Volevi un uomo aggressivo? Ora ti faccio vedere io”.

Successivamente McDowell se ne andò come se nulla fosse e la ragazza impaurita chiamò il 911. I soccorritori trovarono la ragazza con abrasioni su tutto il corpo e in stato di profondo choc. Il marine continuò la corrispondenza con McDowell anche dopo lo stupro chiedendo come si era svolto il misfatto in tutti i particolari. Ora McDowell si difende sentenziando che in realtà la donna fosse consenziente all’atto e che quindi non c’è stata alcuna violenza da parte sua.

2 risposte a “genio!: “Pubblica un annuncio per farsi violentare fingendo di essere la sua ex ragazza”

  1. solo in un paese al mondo posson capitare ste cose. Croce e delizia degli states🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...