“Uccide” l’avatar del marito virtuale, rischia 5 anni di prigione

via crashdown

Una donna giapponese di 43 anni passava molto del suo tempo libero nel gioco online “Maple Story”, dove si combattono mostri e si svolge attività sociale.

“Uccide” l’avatar del marito virtuale, rischia 5 anni di prigione

Lì la donna aveva anche un marito virtuale, che però un giorno ha divorziato da lei, senza nessuna spiegazione. “Mi ha fatto terribilmente arrabbiare”, ha detto poi la donna.

Per vendicarsi, la donna è entrata in Maple Story con userid e password dell’ex “marito virtuale”, e ha ucciso il suo personaggio.

Una vendetta che vi sembra da poco? Ora la donna, che ha dichiarato che non aveva in mente alcuna “ritorsione” nella vita reale, rischia cinque anni di prigione e l’equivalente di 5.000 dollari di multa: la donna infatti, è stata incriminata per accesso illegale ad un sistema informatico e illecite modifiche a dati elettronici.

Fonte: notizie.delmondo.info

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...